top of page
Cerca
  • improntaredazione

IL CIOCCOLATO

È' il periodo pasquale e tutti noi attendiamo di scartare le nostre uova di gustosissimo cioccolato, un cibo capace di mettere tutti (o quasi) d'accordo.

Il cioccolato è un alimento ricchissimo di calorie: 100 g di fondente apportano circa 500 kcal, che diventano anche di più se si parla di cioccolato al latte. Possiamo considerarlo a tutti gli effetti come un alimento completo, in quanto contiene carboidrati, grassi e proteine ma anche antiossidanti di vario tipo. Tra le altre cose infatti il cioccolato e il cacao sono ricchi di flavonoidi, sostanze benefiche che agiscono positivamente sul sistema cardiovascolare e che difendono l'organismo dall' invecchiamento cellulare.

Caffeina e teobromina sono altri due componenti del cioccolato, con funzione neurostimolante: il rilascio di endorfine infatti provoca una tipica sensazione di rilassatezza e serenità.

Chiaramente c'è cioccolato e cioccolato: come ben sappiamo quello al latte normalmente è molto più ricco in zuccheri rispetto ad un buon fondente (che dovrebbe avere una percentuale di cacao attorno almeno al 70 – 75%), che invece risulta meglio distribuito per quanto riguarda i suoi nutrienti ed è anche meno calorico.

Per quanto siano “attraenti” le uova di Pasqua però bisogna stare attenti a non eccedere: il cioccolato, anche quello fondente, rimane in ogni caso un alimento molto calorico e non propriamente indicato per chi soffre di tachicardia (proprio per l'alto contenuto in caffeina e teobromina) – attenzione anche agli allergici, in quanto il cacao può stimolare il rilascio di istamina.

Uova di cioccolato sì o no? Sicuramente sì! Ma... fondente!

Dott. Emanuele Caruso


A cura del Dott. Emanuele Caruso, biologo nutrizionista.

Per domande e richieste di argomenti

da affrontare, contattatemi:

Tel. 348 481 2010

emanuele94.ec@gmail.com

www.nutrizionistaemanuelecaruso.com

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page