top of page
Cerca
  • improntaredazione

Le “Anime Belle”di una certa sinistra

Alcune cose e soprattutto alcuni atteggiamenti sono così radicati nel nostro paese che si tramandano di generazione in generazione, soprattutto a Peschiera Borromeo , e soprattutto in alcune persone che hanno militato per anni nelle organizzazioni della sinistra.

La diffusione dei social permette di osservare bene questo fenomeno che noi chiamiamo delle “anime belle”.

Le “anime belle” sono le persone più integre, oneste, sincere, coerenti, infallibili che abbiate mai potuto conoscere. Sanno sempre cosa dire, come dirlo e quando dirlo e guai a contrariarle perché non ti salutano più!

Facciamo degli esempi

Se qualcuno propone di riqualificare urbanisticamente la frazione di Bellaria, dove da anni i cittadini non ricevono risposte dal Comune e aspettano i servizi, le anime belle attaccano subito accusando del tentativo di cementificazione, dimenticandosi però che molti di loro quell'intervento edilizio lo avevano proposto e votato in Consiglio Comunale.

Se qualche cittadino si permette di criticare l'attuale amministrazione per il ritardo con cui hanno effettuato le asfaltature delle strade (ci sono voluti quasi 5 anni!) o evidenzia errori clamorosi e la mancanza di controlli nei lavori pubblici…apriti cielo, le anime belle si indignano perché chi critica deve sempre polemizzare e metterla in politica…peccato però quando alcuni di questi signori erano presenti nelle aule del consiglio comunale e facevano opposizione alla giunta di turno…non andava mai bene niente.


E' così, signori, le anime belle se si trovano al governo non sopportano le critiche e le polemiche e se sono invece all'opposizione anche quando piove il “governo è ladro”.

Le anime belle di una certa sinistra urlano al lupo al lupo perché c'è un candidato sindaco a Peschiera B. che è sostenuto anche da persone che appartengono alla destra e iniziano a creare scenari apocalittici per la democrazia nella nostra città, peccato però che quando la sindaca, che loro difendono, ha mandato i vigili a casa di una cittadina obbligandola a chiedere scusa solo perchè aveva definito “ridicola” l' Amministrazione (a proposito dei lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale in una strada piena di buche), non è stata spesa una parola per la libertà di parola e di critica.

Le anime belle sono oneste, gli altri sono dei ladri. Le anime belle rappresentano il nuovo in politica, gli altri sono riciclati e minestra riscaldata.

Le anime belle urlano al conflitto di interessi di un consigliere comunale di opposizione perché si discute di approvare una benemerenza al comitato delle donne degli alberi di via Galvani di cui una delle rappresentanti è la madre di quel consigliere …(sic!), peccato che nessuno di questa maggioranza e di questa giunta si sia posto il problema quando un assessore ha votato una delibera che riguardava le case in cui abitava…già!

Le anime belle continuano a parlare degli altri competitor politici aggiungendovi sempre qualche aggettivo dispregiativo, non importa se il competitor parla di problemi e progetti per il futuro…non c'è scampo per loro la storia si è fermata a trent'anni fa.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page