top of page
Cerca
  • improntaredazione

Eravamo 4 amici al bar a commentare le elezioni




C. Adesso che hanno vinto le elezioni arrivano anche tardi.


E. Eccoli, adesso ci tocca anche sopportarli, che palle ste elezioni poi la vittoria netta del centro destra fa male io ho fatto anche il rappresentante di lista per il PD mi è venuto mal di testa a vedere tutti sti voti alla Meloni. Buongiorno, pronti a offrire da bere?


G. Prontissimi non vedevo l'ora di commentare con voi anche perché una vittoria così netta la dobbiamo a Letta, un mese a parlare di pericolo fascista, rischi per la democrazia eccetera eccetera hanno spinto gli italiani a reagire, invece che parlare di caro bollette, sicurezza e lavoro questo ha solo attaccato la Meloni.


E. Eh si tutto sto parlare male della Meloni è stato un autogol, ma possibile che in un partito come il PD nessuno gli abbia detto smettila, parla di caro vita, fai delle proposte, ne avremo anche noi no? Anche se non ne abbiamo sentite.


C. Bè anche io che ho votato Calenda non è che sia contentissimo, speravamo di arrivare al 10% però l'idea del terzo polo è buona, ma come fai a spiegare alla gente che prima fai un accordo con il PD poi l'accordo salta. Ti metti insieme a Renzi che è il più furbo di tutti, ma litiga con Letta, spacca il partito, ha quell'aria da so tutto io, e poi non si può in un mese spiegare alla gente un progetto che parte da “rivogliamo Draghi”, la gente non capisce. Comunque adesso sono cavoli vostri, tuoi Giorgio e del partito del Silvio.


S. Noi di Forza Italia siam sempre lì ti sei preso la Gelmini e la Carfagna che devono tutto al berlusca e adesso son rimaste fuori, gli sta bene. Ma avete visto che la sinistra ha vinto nel collegio di Milano centro e ha perso a Sesto San Giovanni?


G. Il mondo cambia e la politica italiana arriva a capirlo sempre dopo, le ideologie contano sempre meno, gli interessi di più, guarda i 5 Stelle dovevano sparire poi si sono messi a difendere il reddito di cittadinanza dando l'idea che dia soldi a tutti senza controlli e hanno recuperato voti.

Ma anche noi che abbiamo vinto avremo i nostri problemi, intanto quando hai un grosso successo vengono eletti cani e porci, gente impreparata, zerbini e voltagabbana e poi ci ritroviamo una valanga di problemi, la guerra, l'energia, il gas, i prezzi e tutto il testo.

Speriamo che la Meloni entri a gamba tesa su questi problemi: non si possono dare più soldi all'Ucraina di quelli che vanno alle vittime dell' alluvione nelle Marche, o quelli di Amatrice che non hanno ancora la casa.

Non si può parlare di caro bollette se chi ci guadagna sono società a partecipazione statale, che hanno triplicato gli utili. Che senso ha fare i decreti per aiutare la gente a pagare le bollette, se intanto negozi e aziende chiudono e poi cosa fai ogni mese un decreto per aiutare? L'Italia è messa male, manca educazione, manca rispetto, mancano le opportunità di lavoro, siamo il più bel Paese del mondo, con il nostro patrimonio culturale potremmo vivere di rendita e non riusciamo a mettere in sicurezza i letti dei fiumi, all'opposto abbiamo problemi di siccità e siamo circondati dai mari forse nessuno ha pensato a desalinizzatori? Le violenze domestiche non accennano a diminuire, molte zone delle nostre città sono off limits per colpa della microcriminalità.

Insomma se si hanno idee chiare e voglia di lavorare ci sarà tantissimo da fare, e guardare il colore di chi ha vinto è un gioco che non ci stava in campagna elettorale, figurarsi adesso.

Buona fortuna Italia.

Ne hai bisogno.

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page