top of page
Cerca
  • improntaredazione

APPROVATA LA RIFORMA SANITARIA IN LOMBARDIA


È notizia di qualche settimana fa il via libera definitivo dal Consiglio regionale della Lombardia al progetto di legge di revisione del servizio sanitario che ha l'obiettivo di potenziare la sanità territoriale agganciandosi al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).

Come osservatori locali non abbiamo nessuna pretesa di stabilire se la legge approvata va nella direzione giusta o in quella sbagliata, se hanno ragione coloro che l'hanno approvata o coloro che invece l'hanno contestata e votato contro.

Ci interessano i fatti concreti. E siccome con il PNRR saranno stanziate montagne di quattrini per la sanità ci aspettiamo che qualcosa di concreto accada.

Ad esempio ci interessa capire se a Peschiera Borromeo si potranno avere i medici di base e i servizi territoriali sanitari con diagnostica di base presso le strutture pubbliche e in più parti del nostro territorio.

Nell'ambito della riorganizzazione dei servizi sanitari regionali l'ATS (ex sede ASL) di Peschiera B. (in via Matteotti) deve tornare ad essere sede dei servizi amministrativi, di specialistica e diagnostica di base e integrare i servizi di consultorio pubblico. A San Bovio e a Linate è opportuno avere presidi sanitari equivalenti. Bisogna dotare il territorio di altri servizi come il centro di fisiochinesi terapia, riabilitazione motoria ed altro ancora.

È molto importante inoltre promuovere attività di informazione e prevenzione permanente sui temi della salute.

Il tempo degli alibi è finito. Chi ha le responsabilità politiche e istituzionali se le assuma e ne risponda direttamente perché con la salute dei cittadini non si può scherzare.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page