top of page
Cerca
  • improntaredazione

A proposito di zone e coloriMediglia deve uscire dal GRIGIO

Eh si, i nostri affezionati lettori di Mediglia ci hanno rimproverato, il giornale sta un po' trascurando la loro città.

Hanno ragione, ci siamo fatti prendere dalle notizie, dai fatti, dalle iniziative che girano intorno a Peschiera, che forniscono spunti. Però qualche scusante l' abbiamo, sforziamoci insieme di guardare Mediglia con l'occhio attento del cittadino ma anche del giornalista in cerca di occasioni interessanti di cui poter parlare, cosa troveremmo?

Ben poco, perché vorremmo andare oltre gli incidenti stradali o quelli domestici, vorremmo non parlare dell'arresto del piccolo delinquente o dello spacciatore, insomma se dovessimo prender nota degli ultimi fatti di cui Mediglia è stata oggetto troveremmo: un incendio di sterpaglia e rifiuti tra Robbiano e Bellaria; un deplorevole gesto ed insulto nei confronti della comunità, cioè il furto della pianta di mimosa posta dalla comunità di Bettolino a ricordo di Pina Beiene; un duro colpo al traffico illecito di stupefacenti con il sequestro in città di 25 kg. di “Amnesia” cioè una sostanza stupefacente con effetti psichedelici. Vorremmo invece parlare di iniziative, di cultura, di una città che cresce, che malgrado la pandemia ha ancora idee e progetti da mettere in campo. Ci sarebbe poi anche una campagna elettorale ma, mentre negli altri comuni chiamati al voto, i motori si stanno scaldando anche su questo tema Mediglia sembra ancora freddina.

Cosa succederà? Il sindaco Paolo Bianchi chiuderà il secondo mandato per cui ci sarà una nuova candidatura, forse il vicesindaco Fabiano? Sembra probabile, poi? Si parla di una vasta aggregazione di forze in alternativa, ma evidentemente la febbre elettorale non ha ancora preso piede in città; nel frattempo come d'abitudine qualche lavoro in corso negli ultimi mesi di mandato appare.

Ad esempio a Robbiano dove, con il nuovo manto di asfalto è stata finalmente eliminata la cunetta o dosso più simile alle montagne russe che ad un dissuasore. Nel frattempo su quella strada continuano ad imperversare i mezzi pesanti verso e dalla cava le cui misteriose lavorazioni proseguono con non si sa quali autorizzazioni. I cittadini ed il giornale nel frattempo aspettano proposte, quali?

Ma libero sfogo alla fantasia, magari iniziative a favore dei commercianti colpiti dalla pandemia. Oppure pensare alle persone anziane con nuovi sistemi di collegamento tra le frazioni e i poliambulatori e le ASL. A Robbiano si è riscontrata una crisi con circa 900 persone con problemi a reperire il medico di famiglia, si sa di un nuovo medico incaricato ma con ambulatorio a Triginto e Bettolino.

E le scuole? Ricordiamo la lodevole iniziativa di dotare l' Onnicomprensivo Emanuela Loi di un supporto psicologico che in questo anno sciagurato sarebbe stato utile a ragazzi e famiglie, c'è stato un seguito?

Insomma di idee ce ne potrebbero essere molte, quello che stiamo cercando sono le persone che si mettono in gioco e trasformano le idee in progetti. Mediglia ha sofferto molto psicologicamente la situazione Covid, ora mettiamoci al lavoro perché quando nei prossimi mesi tornerà la normalità la città sia pronta a ripartire.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page