top of page
Cerca
  • improntaredazione

NOTE SUL PROGRAMMA DELLA COALIZIONE


La transizione ecologica è un tema recente che sempre più sta interessando le amministrazioni e gli enti; un tema che sarà uno dei pilastri per gli investimenti collegati al “Next Generation EU”. Peschiera Borromeo può fare la sua parte impegnandosi a rispettare le risorse ambientali, ad esempio attraverso l'utilizzo di energia più pulita, un consumo più consapevole del suolo e la tutela della biodiversità che abita il territorio. I costi per mettere in pratica le azioni finalizzate alla transizione ecologia possono essere sostenuti solamente attraverso i diversi e numerosi bandi attivati quest'anno. Ancora più efficace sarebbe la possibilità di rendere fruibili opportunità e finanziamenti direttamente ai cittadini usando le strutture comunali per facilitare e per garantire informazioni e sostegno grazie a collaborazioni con associazioni, aziende ed enti tecnicamente abilitati a fornire supporto in tema energetico. Un'analisi SWOT (strenght weaknesses opportunity threats) effettuata insieme ai consulenti preparati permetterebbe di analizzare i punti di forza e debolezza, le opportunità e i rischi, rendendo più chiaro e solido il quadro nel quale poi andare ad inserire i progetti da finanziare. Ogni azione dovrà quindi essere approfondita e abbinata alle risorse necessarie alla sua realizzazione. Un aspetto da prendere in considerazione è la volontà di rendere più vivibile e centrale il territorio attraverso le politiche organiche per la sostenibilità ambientale. L'obiettivo è quello di attivarsi per riqualificare gli spazi urbani per la creazione di aree vivibili innovative e che possano creare occasioni di socialità.

É per questo che vanno ripensati gli spazi già presenti e non destinati all'uso collettivo, riconvertendo quindi ambienti degradati in parchi pubblici attrezzati, edifici dimenticati ini servizi e strutture nell'ottica della trasformazione sostenibile attraverso nuove ambizioni progetti che coniughino innovazione, coerenza e competenza tecnica. Aderendo al PAESC 2030 (Piano d'Azione per l'Energia Sosteni- bile e il Clima), il Comune potrà perseguire gli obiettivi EU 2030 e un approccio integrato alla mitigazione e all'adattamento ai cambiamenti climatici. L'obiettivo del PAESC è quello di ridurre le emissioni di CO2 a livello locale attraverso un set di azioni che traducano le linee strategiche dell'Amministrazione in misure e progetti concreti che compongano una strategia di adattamento locale che indichi alcune misure di prevenzione dei rischi derivanti dai cambiamenti climatici. In base agli obbiettivi del PAESC si lavorerà per efficientare gli edifici pubblici, e si potrà lavorare con le imprese del territorio, che hanno margini di efficientamento, affinché anch'esse compartecipino al raggiungimento degli obiettivi europei di riduzione delle emissioni (usufruendo dei contributi pubblici o agendo attraverso forme di partenariato in project pubblico-privato)


Peschiera Borromeo dovrà collaborare attivamente al progetto Smart Land con gli altri comuni della nostra area metropolitana e avviare una progettazione organica e coordinata dei 6 corridoi tematici: 1 . Mobilità sostenibile 2. Acqua 3 . Efficientamento energetico 4. Nuovi servizi per target sensibili

5. Sviluppo territoriale 6. Digitalizzazione La progettazione organica dovrà considerare i seguenti interventi: - Realizzazione del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile (lo scopo è quello di sviluppare un'attività che punti a trasferire su due ruote una percentuale importante di spostamenti da e per il lavoro/scuola/hub MM3, promuovendo l'utilizzo delle due ruote (anche assistite elettricamente), ad esempio fornendo benefit al cittadino che utilizza la bici anziché l'auto, organizzando gruppi di studenti verso le scuole, utilizzando app appo- site, etc.) - Impianti di cogenerazione ovvero il processo della produzione contemporanea di energia meccanica e di calore, utilizzabile per riscaldamento di edifici e/o per processi produttivi industriali. - Fotovoltaico su tutti gli edifici e strutture comunali con relativi sistemi di accumulo - Connessione fotovoltaico a centraline elettriche - Creazione di spazi pubblici Wi-Fi come panchine, parchi Wi-Fi - Bikeport con fotovoltaico e ricarica (Stazio- ni di ricarica per bike e monopattini elettrici) - Sportello energia che assista i cittadini nell'ottica del risparmio energetico e nell' utilizzo delle opportunità normative, al fine di incentivare la transizione ecologica delle singole persone - Auto e motorini elettrici per flotta comunale - Attivazione Conto Termico 2.0 per efficientamento energetico degli immobili comunali/isolamenti e cappotti termici, efficientamento consumi energia elettrica edifici pubblici e scolastici - Pompe di calore e impianti di telecontrollo - Completamento illuminazione pubblica - Digitalizzazione comunale - Promozione e sostegno alla creazione di Comunità Energetiche Insomma, il progetto è quello di rendere più ecologiche le situazioni che sono già presenti sul territorio e di favorire la nascita e crescita di nuove opportunità che possano rendere Peschiera Borromeo un comune a basso impatto ambientale.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page