top of page
Cerca
  • improntaredazione

L’Impronta c’è!

Marco Malinverno al termine del giro di consultazioni ha sciolto le riserve ed ha accettato di essere il candidato Sindaco di Peschiera Borromeo. Come ampiamente anticipato anche L'Impronta, fedele alla parola data, scende in campo con il simbolo che compare in questa pagina, con l' immagine del castello e con i colori della città, a sottolineare come Peschiera venga al primo posto. Ma in questo articolo di presentazione ufficiale ci sembra giusto rispondere alle domande che i cittadini ci hanno formulato e alle quali ora possiamo rispondere.

Perché un giornale decide di partecipare alle elezioni? Perché L'Impronta non è un giornale di sola cronaca, negli anni ci siamo sforzati di contribuire alla crescita della città fornendo sulle nostre pagine, pareri, opinioni, critiche, commenti. Abbiamo cercato di stimolare il pensiero, i ragionamenti dei nostri cittadini abbiamo tentato di sviluppare un dibattito sui grandi temi amministrativi forse non riuscendovi sempre ma coinvolgendo sempre una parte attiva dei nostri lettori. In una piccola città un giornale locale può e deve avere un ruolo , deve contribuire alla ricerca del bene comune, se è il caso partecipando anche attivamene. Per Peschiera è indispensabile che tutte le forze attive e propositive partecipino alla rinascita della città, tra queste L' Impronta ha il dovere di esserci.

Perché Malinverno Sindaco? Perché siamo stati noi a convincerlo e questo fatto lo rivendichiamo con forza. Marco è un nostro collaboratore, quindi lo conosciamo bene, ne conosciamo pregi e difetti, confrontandoci tutti i giorni abbiamo riscoperto non il politico, ma l'uomo; capace di progettare scenari ambiziosi per la città, capace di programmare la normale ma indispensabile amministrazione, capace di perdonare chi in passato gli ha voltato le spalle, dotato di quella fantasia, unità alla buona volontà ed alla esperienza che ne fanno di sicuro il miglior candidato sindaco che Peschiera possa mettere in campo.

L'Impronta sembra politicamente orientata verso destra, come si concilia una alleanza con il PD? E' vero, pur essendo un giornale e quindi cercando di mantenere una certa obiettività e avendo in redazione persone in rappresentanza di tutti i pensieri politici, non si può negare la massiccia presenza di persone che nel centro destra hanno ricoperto ruoli importanti locali e nazionali. Ma come più volte abbiamo sottolineato da queste pagine, se il secolo scorso è stato quello delle ideologie, il terzo millennio deve ispirare una crescita nei comportamenti, un tentativo di superare gli steccati ideologici che hanno frenato per decenni la crescita del Paese. Ormai quasi tutti abbiamo la consapevolezza di essere guidati da una classe politica inadeguata, impostata al mantenimento di uno status quo, al mantenimento dei privilegi, bloccata sui meccanismi di una partitocrazia vecchia e superata.

Noi pensiamo che nessuno debba rinnegare il proprio passato, anzi è doveroso ricordare gli uomini, i fatti, il sangue che in nome delle idee è stato versato, ma non si può vivere con il freno a mano tirato, L'Italia ed anche Peschiera hanno bisogno di uno spirito diverso, sappiamo che dalle forze della sinistra mille cose ci dividono ma lo sforzo è cercare quelle che uniscono, tra queste Peschiera deve essere il punto di partenza. Malinverno ha nel proprio programma la città giardino, intesa non solo come luogo ecologicamente vivibile, ma dove uomini di buona volontà possano collaborare al bene comune anche se provenienti da mondi diversi. Questa potrebbe essere la sfida del terzo millennio: rispetto e collaborazione anche con chi la pensa in modo diverso da te.

Non siete partiti un pò presto rispetto alle elezioni? Non pensiamo, perché come detto siamo per metodi nuovi, così non ci piacciono i candidati e i programmi che nascono negli ultimi mesi. Forniremo ai cittadini le basi per una discussione, per un confronto che, anche tramite il giornale, potrà protrarsi per mesi, perché dal confronto, dall'ascolto, dalla partecipazione nascerà il programma definitivo, che non sarà copiato da altre città ma sarà disegnato sui bisogni, sulle persone, sul territorio di Peschiera.

Nasceranno nuovi entusiasmi, siamo certi che con la partecipazione attiva di associazioni, privati, professionisti il livello delle proposte crescerà, L'Impronta dovrà essere il lievito che ci permetterà di crescere, ed allora arriveranno anche nuove candidature per il Consiglio Comunale in rappresentanza delle frazioni, dei commercianti, della categorie.

In conclusione sì.

Abbiamo la pretesa di fare gli interessi di Peschiera e dei suoi cittadini.

Massimo Turci

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page